News
Mondiali Giovanili: Jacopo Stefani Campione del Mondo Speed

In Austria l’atleta reggiano regala il secondo Oro nella categoria Youth B (Under 16) maschile ad una spedizione azzurra che mette a segno numerosi piazzamenti importanti

 

Stefani: “Un emozione bellissima, ti ripaga di tutti gli sforzi”

 

Seconda gioia iridata per la spedizione azzurra ai Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva in corso adInnsbruck. In Austria, dopo l’Oro di Filip Schenk nel Boulder, la Speed incorona Jacopo StefaniCampione del Mondo nella categoria Youth B (Under 16) maschile al termine di una giornata in cui i ragazzi del DS Franco Gianelli si rendono protagonisti di un’ottima prova di gruppo, con numerosi piazzamenti importanti.

 

Il reggiano Stefani si regala il secondo titolo della stagione, dopo aver conquistato l’Oro ai Campionati giovanili italiani di Arco nella stessa categoria, vincendo la Youth B maschile davanti agli atleti sovietici Anton Kulba, secondo, ed Evgeny Kuzin, terzo. Il climber classe 2002 della ASD Equilibrium di Modena continua a collezionare, dunque, risultati di spessore anche in campo internazionale, dopo aver conquistato nella Coppa Europa Giovanile Speed 2017, in corso di svolgimento, anche un Argento a Tarnow, in Polonia, ed un Bronzo ad Imst, in Austria.

 

Jacopo Stefani: “Diventare Campione del Mondo è un’emozione bellissima perché ti ripaga di tutti gli sforzi fatti in allenamento. È stata una bella gara, mi sono qualificato con il secondo tempo e in Finale sono riuscito a spuntarla nonostante entrambi avessimo commesso alcune imprecisioni. Non mi aspettavo di poter arrivare così in alto e ciò rende il tutto ancora più entusiasmante”.

 

Russia che invece domina la Youth A (Under 18) prendendosi l’Oro con Sergey Rukin e l’Argento con Georgiy Morozov, con il cinese JinXin Li a chiudere il podio ed il nostro Cristian Dorigatti in quinta posizione. Nella Juniors (Under 20) altro buon piazzamento per gli Azzurri con Gian Luca Zodda, che termina sesto una gara vinta dall’ecuadoriano Carlos Granja seguito, in ordine, dal koreano Seungbeom Lee e dallo statunitense Michael Finn-Henry.

 

In campo femminile, nella Youth A è Elisabetta Dalla Brida ad avvicinarsi al podio terminando quinta, mentre la polacca Aleksandra Kalucka prende l’Oro battendo in Finale la cinese YiLing Song, Argento, con la russa Polina Aksenova al terzo posto. Nella Youth B è dominio sovietico con quattro atlete nelle prime quattro posizioni: nell’ordine, sono Polina Kulagina, Daria Potapova, Kamilla Kushaeva e Valeriia Slobodchikova a monopolizzare la classifica, seguite dalla nostra Giulia Randi con un ottimo quinto posto. La musica non cambia nella Juniors, dove sono in ordine Daria Kan, Elizaveta Ivanova ed Ekaterina Barashchuk a regalare alla Russia tutte le medaglie messe in palio nella categoria, con la nostra Silvia Porta che arriva ai quarti di finale terminando ottava.

 

Youth A

Gabriele Randi 10
Leonardo Sandrin 16
Pietro Biagini 32
David Piccolruaz 32
Filip Schenk 43

Francesca Vasi 16
Anna Caterina Monti 21
Sara Morandini 30
Camilla Moroni 40
Laura Rogora 43

 

Youth B

Leonardo Giannotti 13
Fabio Monticelli 17
Christian Chiozzotti 18
Davide Marco Colombo 20

Anna Calanca 16
Erica Piscopo 19
Lisa Moser 25
Giorgia Strazieri 73 (false start)

Junior

 

Alessandro Cingari 9
Juri Unterkofler 50

Silvia Porta 8
Giorgia Randi 9
Alessandra Zanetti 18
Chiara Bigi 21
Giulia Medici 25
Asja Gollo 30


04 settembre 2017


Condividi





 
Calendario Gare
BOULDER
Nessuna Gara in programma
LEAD
Nessuna Gara in programma
SPEED
Nessuna Gara in programma
Combinata Olimpica
----
----
Campionati Italiani Giovanili
---
---
Calendario Formazione
Tracciatori
Nessun Corso in programma
Giudici
31-12-2017
Istruttori/Allenatori
Nessun Corso in programma
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Fonte: La Repubblica
04 SETTEMBRE 2017
Foto Gallery