News
Mondiali Giovanili: Filip Schenk Campione del Mondo Boulder

Al termine delle gare della prima specialità, Filip Schenk si laurea Campione del Mondo nella Youth A (Under 18) maschile seguito da Pietro Biagini al quinto posto, mentre Laura Rogora ottiene un ottimo quarto posto nella Youth A femminile

 

Ai Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva di Innsbruck, la prima specialità in cui si sono fronteggiati i numerosi atleti partecipanti, il Boulder, ha regalato già le prime soddisfazioni azzurre. La spedizione guidata dal DS Franco Gianelli, infatti, può vantare un nuovo Campione del Mondo, dopo l’Oro conquistato dall’altoatesino Filip Schenknella categoria Youth A (Under 18) maschile. Nella stessa categoria, il genovese Pietro Biagini si piazza quinto dopo una splendida Finale, mentre sul versante femminile arriva anche un ottimo quarto posto della romana Laura Rogora.

 

L’azzurro Schenk sale sul tetto mondo della Youth A maschile interrompendo quello che si presupponeva come dominio nipponico, superando Keita Dohi e Mizuki Tajima e prendendosi il secondo titolo iridato dopo l’Oro del 2015 vinto nella categoria Youth B (Under 16). Nella finale maschile, spazio anche per Pietro Biagini, che termina al quinto posto disputando un’ottima prova. Giappone che si rifà nella Youth B con Rei Kawamata primo e Ryoei Nukui terzo, separati solo dal russo Semen Ovchinnikov, mentre l’azzurro Davide Marco Colombo sfiora l’ingresso in Finale terminando ottavo. Anche la Juniors (Under 20) è appannaggio degli atleti nipponici: Yoshiyuki Ogata e Meichi Narasaki sono rispettivamente Oro e Argento, con l’austriaco Jan-Luca Posch a chiudere il podio.

 

In campo femminile, nella Youth A arriva il podio sfiorato dalla Rogora, che finisce quarta in una gara vinta dall’americana Ashima Shiraishi, cui seguono la russa Luiza Emeleva al secondo posto e l’altra atleta a stelle e strice Brooke Raboutou in terza posizione. Il Giappone torna a mostrare i muscoli nella Youth B con tre atlete sul podio: Futaba Ito, Natsuki Tanii e Saki Kikuchi occupano, in ordine decrescente, i primi tre piazzamenti da medaglia. NellaJuniors, infine, è di nuovo supremazia USA con Claire Buhrfeind, Oro, e Maya Madere, Argento, seguite dalla tedesca Johanna Holfeld al terzo posto.

 

I Mondiali Giovanili di Arrampicata Sportiva continuano fino al 10 settembre con le gare Speed, Lead e Combinata per un’altra settimana di grande arrampicata che è possibile seguire in live sul sitohttps://ywch.austriaclimbing.com/sport/live-stream.html.

 

 

Di seguito gli altri risultati degli azzurri:

Youth A:

Camilla Moroni 10
Nora Rainer 29
Giorgia Tesio 31
Olimpia Ariani 37
Elisabetta Dalla Brida 49
Sara Morandini 54

David Piccolruaz 21
Alessandro Castellani 33
Cristian Dorigatti 39
Matteo Baschieri 53
Matto Manzoni 59

Youth B:

Miriam Fogu 21
Anna Aldè 35
Adelaide D'Addario 49
Lisa Moser 62
Giulia Randi 67
Giorgia Strazieri 71

Davide Marco Colombo 8
Christian Chiozzotti 33
Elias Sanin 35
Michele Bono 51
Goffredo Piazza 51

Junior:

Giulia Medici 15
Asja Gollo 16

Antonio Prampolini 19
Juri Unterkofler 49
Davide Bassotto 51
Enrico Mosconi 59

 

 

02 settembre 2017


Condividi





 
Calendario Gare
BOULDER
Nessuna Gara in programma
LEAD
Nessuna Gara in programma
SPEED
Nessuna Gara in programma
Combinata Olimpica
----
----
Campionati Italiani Giovanili
---
---
Calendario Formazione
Tracciatori
Nessun Corso in programma
Giudici
31-12-2017
Istruttori/Allenatori
Nessun Corso in programma
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Fonte: La Repubblica
02 SETTEMBRE 2017
Foto Gallery