News
COPPA DEL MONDO DI ARRAMPICATA SPORTIVA: STEFANO GHISOLFI CONQUISTA L’ORO IN FRANCIA

 A Chamonix, il climber torinese è l’unico a raggiungere il Top in Finale e trionfa nella specialità Lead conquistando il terzo successo della sua carriera


Dalla Speed arrivano il sesto posto del modenese Ludovico Fossali e il settimo posto del sassolese Gian Luca Zodda

 

Chamonix (FRA), 14 luglio 2018 - La città di Chamonix si rivela ancora una volta fortunata per gli Azzurri impegnati in Coppa del Mondo di Arrampicata Sportiva. Dopo essere stata, infatti, cornice della vittoria di Marcello Bombardi nella passata stagione, la tappa francese alle pendici del Monte Bianco regala anche nel 2018 un Oro alla Nazionale italiana Senior, stavolta ad opera di Stefano Ghisolfi nella specialità Lead. A questo si aggiungono le buone prove nella Speed con Ludovico Fossali e Gian Luca Zodda rispettivamente al sesto e settimo posto al termine dei quarti di finale.


Nella Difficoltà, dunque, l’atleta torinese delle Fiamme Oro Moena si vendica del podio sfiorato nella prima tappa a Villars (SUI) e conquista un altro importantissimo successo per la corsa al primo posto del ranking generale, sfuggito nella scorsa stagione per una sola posizione. Il climber classe ’93 regala così all’Italia il secondo trionfo di Coppa del 2018, dopo l’impresa di Gabriele Moroni nella tappa Boulder di  Hachioji (JPN): il terzo Oro in carriera nella IFSC World Cup, dopo le gare cinesi di Xiamen 2016 e Wujiang 2017, arriva dunque per Stefano al termine di una Finale conquistata con autorità, essendo l’unico atleta a raggiungere il Top. Dietro di lui, l’austriaco Jakob Schubert manca la doppietta dopo aver vinto a Villars e si accontenta dell’Argento, mentre il Bronzo va al tedesco Alexander Megos; in evidenza anche Francesco Vettorata, undicesimo. Tra le donne, è l’austriaca Jessica Pilz, al primo successo in Coppa del Mondo in carriera, a scalzare dal primo posto la pluricampionessa slovena Janja Garnbret, con la coreana Jain Kim in terza posizione. Prima delle azzurre si piazza Claudia Ghisolfi, trentaduesima.


Anche la Speed ha visto gli italiani protagonisti, con l’Emilia-Romagna sugli scudi: il modenese Fossali, classe ’97 originario di Vignola, e il sassolese Zodda, classe ’99, hanno concluso la gara rispettivamente in sesta e settima posizione, fermandosi ai quarti di finale. La vittoria è andata all’ucraino Danyil Boldyrev che ha battuto in finale il russo Dmitrii Timofeev, con il francese Bassa Mawem sul terzo gradino del podio. Tra le donne è stata la polacca Aleksandra Rudzinska a conquistare la prima piazza, lasciandosi alle spalle le due atlete sovietiche Anna Tsyganova e Mariia Krasavina. La più alta in classifica tra le italiane è Elisabetta Dalla Brida al diciannovesimo posto.


La Coppa del Mondo Lead tornerà nuovamente protagonista il 21 e 22 luglio, ancora una volta su suolo francese, con la tappa di Briançon; per la Speed bisognerà invece aspettare la settimana successiva, quando il 27 e 28 luglio andrà in scena la tappa di Coppa del Mondo Lead e Speed ad Arco di Trento (TN).

13 luglio 2018


Condividi





 
Calendario Gare
BOULDER
Nessuna Gara in programma
LEAD
15-12-2018
SPEED
Nessuna Gara in programma
Campionati Italiani Giovanili
1-2-3/06/2018
7-8-9-10/06/2018
Calendario Formazione
Tracciatori
10-11-2018
17-11-2018
Giudici
Nessun Corso in programma
Istruttori/Allenatori
Nessun Corso in programma
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Foto Gallery