News
Conclusi a Cavareno i Campionati Italiani Lead

Grandi emozioni al Campionato italiano assoluto di specialità Lead che ha chiuso la stagione agonistica 2016 dell’arrampicata sportiva. A Cavareno, in provincia di Trento, 60 climbers hanno dato vita ad una competizione intensa, una lotta per raggiungere la vetta ed arrivare più in alto degli altri. In gara si sono affermati il bellunese Francesco Vettorata e la romana Laura Rogora. La medaglia d’argento è andata rispettivamente a Stefano Ghisolfi e Andrea Ebner, seguiti da Giorgio Bendazzoli e Jenny Lavarda.

È stata una sfida all’ultima presa quella tra Francesco Vettorata e il campione in carica Stefano Ghisolfi che ha dovuto cedere il suo primato al collega climber dell’ASD Climband. I due climber hanno dimostrato la loro bravura raggiungendo entrambi in finale il top. Il successo è andato all’atleta veneto, capace di chiudere la via anche in semifinale.
In campo femminile, invece, si rinconferma campionessa italiana, per il secondo anno consecutivo, la romana Laura Rogora. Per la scalatrice della Climbing Side Roma si chiude un biennio pieno di soddisfazione, infatti, dopo il bis ottenuto nel 2015 nella Spead e nel Boulder.
L’ultimo appuntamento stagionale dell’arrampicata sportiva ha assegnato i titoli della combinata. Per la categoria maschile sul podio sono andati Marcello Bombardi, David Piccolruaz e Leonardo Gontero. Nella categoria femminile, invece, le migliori in assoluto sono state Andrea Ebner, Asja Gollo e Elisabetta Dalla Brida.
I nostri ragazzi hanno dimostrato un grande impegno – dice Luca Giupponi, Direttore sportivo della Nazionale Senior -. “La costanza e l’allenamento sono criteri necessari per riuscire ad arrivare a livelli così alti. Questo è possibile grazie al sostegno della Federazione, e grazie al Team dei tecnici che nel 2016 hanno dimostrato di saper collaborare per riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissati”.
La lunga serata di premiazioni è proseguita con la consegna di numerosi riconoscimenti. Marco Scolaris, Presidente IFSC, ha premiato Filip Schenk per la medaglia di bronzo nella combinata dei mondiali giovanili in Cina e Pietro Biagini, inizialmente proclamato terzo nella classifica dei mondiali in Cina per poi scendere in quarta posizione.
A prendere la parola è stato poi il Presidente della FASI Ariano Amici, che ha ringraziato tutti i suoi collaboratori e i tecnici responsabili delle Nazionali per il lavoro svolto nel 2016 dal quale sono arrivati tanti riconoscimenti prestigiosi. Per questo il Presidente ha consegnato dei premi a Luca Giupponi, Franco Gianelli, Aldo Reggi, Pietro Pozza e Clara Cristaudo.
A chiudere i festeggiamenti per una straordinaria stagione sportiva sono stati Luca Giupponi e Franco Gianelli. Giupponi ha premiato i cinque atleti di merito dell’anno 2016 - Stefano Ghisolfi e Francesco Vettorata nella Lead, Michael Piccolruaz nel Boulder e Leonardo Gontero nella Speed - mentre Gianelli ha premiato tutto il Team dei Mondiali giovanili che ha fatto tappa a Guangzhou definendo gli atleti i “13 draghi” che conquistarono la Cina.
09 dicembre 2016


Condividi





 
Calendario Formazione
Tracciatori
27-05-2017
Giudici
08-05-2017
Istruttori/Allenatori
Nessun Corso in programma
Aggiornamenti
Nessun Aggiornamento in programma
Fonte: La Repubblica
09 DICEMBRE 2016
Foto Gallery